Backup online

0

Come si fa a salvare le proprie fotografie archiviandole in modo sicuro? La parola d’ordine è backup online. Se fino ad ora abbiamo parlato di tecniche e teorie, non possiamo non concentrarci anche su questo metodo di salvataggio degli scatti che andiamo a realizzare. Sul web troverai una vasta quantità di opzioni utili per effettuare un upload online gratuito. Se fare foto è importante, metterle in salvo lo è ancora di più: e allora vediamo un po’ come possiamo fare per liberare le tue schede di memoria.

backup

L’importanza del backup

Se non ti abitui mai a liberare la tua scheda di memoria i rischi che corri sono tanti. Prima di tutto per liberare spazio nella tua fotocamera dovrai sempre cancellare manualmente le fotografie. In secondo luogo, davanti a un furto, rischieresti di perdere gran parte del tuo lavoro e spesso dei tuoi ricordi. Per questo, se ami la fotografia sarà bene anche iniziare a usare il computer in modo regolare per archiviare i tuoi scatti. Molte persone scelgono il salvataggio negli Hard-Disk, un ottimo modo, ma non il più sicuro.

Il backup online

Se è vero che il tuo hard disk potrebbe anche rompersi, è altrettanto vero che crearsi un proprio spazio di archiviazione online è il modo più facile per non perdere mai le tue foto. Sono molte le aziende che ormai ci offrono diversi servizi che sono conosciuti come “Cloud”. Lavorano con sistemi sofisticati che sanno garantire massima sicurezza ai propri utenti. Ad oggi, tra i principali servizi di backup sul web troviamo:

  • Google Drive: Big G non si ferma mai. Ha lanciato questo servizio che è perfettamente integrato con il suo vasto mondo di app. In questo modo potrai non solo mettere al sicuro le tue foto, ma pensare di condividerle con un semplice click. Troverai 15 GB gratuiti di spazio libero e l’eventuale abbonamento che si differenzia per spazio offerto e pagamento.
  • Dropbox: è un servizio a pagamento interessante. Sicuramente uno dei migliori che ti permette di fare un backup online con 99 euro l’anno. Avrai così a tua disposizione 1 TB di spazio. Esiste una versione online con uno spazio di 2 GB che però sono insufficienti per pensare di salvare un importante archivio di foto.
  • Amazon Cloud Drive: le sue caratteristiche sono simili a quelle dei due software precedenti. Hai 5 GB di spazio gratuito a tua disposizione e il collegamento diretto con il servizio Kindle. Ma è l’abbonamento a fare la differenza: pagando 70 euro l’anno potrai avere un tuo spazio illimitato. Mettendo però a confronto le tre opzioni questa è sicuramente quella meno completa, poiché potrai condividere i tuoi file foto solo attraverso un link.

E’ bene dire che ce ne sono molti altri, ma non vogliamo fornire una lista che diventi troppo dispersiva. A prescindere dal tipo di scelta che farai è bene effettuare un backup con regolarità. Almeno una volta a settimana, anche se in alcuni casi è bene abituarsi a farlo al termine di ogni sessione fotografica.

Vota questo articolo

Share.

I commenti sono chiusi