Fotoritocco con Gimp: i filtri più usati

0

Quali sono i filtri più divertenti da usare grazie a un programma di fotoritocco? Domanda abbastanza complessa, poiché sono davvero tantissimi i filtri che troviamo inseriti nel menù di Gimp, programma gratuito che noi abbiamo preso come punto base per questa serie di guide sul fotoritocco. Elencarle tutte sarebbe davvero impossibile, ecco allora che abbiamo pensato di poterti parlare dei filtri più usati, quelli più interessanti che troverai divertenti da applicare alle tue immagini in fase di post-produzione.

Con questo articolo scopriremo insieme alcuni degli effetti più utilizzati per i tuoi lavoretti grafici, utili per arricchire di carattere le tue immagini, ovviamente senza andare a stravolgere troppo lo scatto originale.

Dal menu Gimp, seleziona Filtri e ti ritroverai di fronte a una vastissima gamma di comandi: partendo da Sfocature, sotto il quale troverai la Sfocatura gaussiana, uno dei più usati filtri per le immagini che finiscono su giornali e riviste, ma anche sui cartelloni pubblicitari, passando per Miglioramento, senza dimenticare le Distorsioni, i Disturbi, il Rilevamento contorni, i filtri Decorativi e molto altro ancora.

gimp 5

Se pensiamo per esempio al Disturbo, ci renderemo conto che tale filtro è molto utile quando vogliamo rendere il più realistica possibile una foto, oppure in quelle occasioni in cui non abbiamo una foto di qualità particolarmente eccellente. All’interno di questa categoria spunta il piacevole effetto Nuvole che se si applica con un texture metallico si riuscirà a creare un effetto fumo. Un altro filtro che ti consigliamo di provare è il Riflesso lenti, che trovi seguendo il percorso Filtri – Luci ed ombre, perfetto da usare quando si ha uno sfondo scuro e lo si può abbinare con il già citato filtro Nebbia: attenzione però perché è il meno consigliato da usare se avete poco tempo da dedicare al fotoritocco di uno scatto.
Se cerchi di poter realizzare un’immagine che abbia un forte senso di interazione, dove sentirti catapultati dopo appena uno sguardo, allora non dovrai fare altro che giocare con Sfocatura movimento, che trovi seguendo il percorso Filtri – Sfocatura: ogni volta che guarderai la foto avvertirai un forte senso di partecipazione, come se l’immagine ti avvolgesse.

Come noterai, queste sono solo alcune delle soluzioni sulle quali potrai puntare, soluzioni che abbiamo scelto di citare proprio per consigliarti da dove iniziare se sei agli inizi di questa avventura nel mondo del fotoritocco; man mano che acquisirai sicurezza e consapevolezza del programma potrai iniziare a osare e giocare con la tua creatività, perché Gimp è il mezzo giusto per poterlo fare!

Share.

Comments are closed.